Associazione La Stella degli Angeli

Scuola Paritaria dell'Infanzia 

Torre di Pescopagano - Mondragone (Ce)

Associazione La Stella degli Angeli

Scuola Paritaria dell'Infanzia 

Torre di Pescopagano - Mondragone (Ce)

Menu

Sezioni

Micronido


Il progetto pedagogico annuale passa attraverso la prassi della progettazione che rappresenta la condizione di base per allestire una situazione formativamente valida nella quale il singolo bambino e il gruppo trovino accoglienza, attenzione e risposte alle diverse esigenze. Per fare ciò è necessario definire obiettivi, contenuti e modalità di azione.Questa prassi impegna il collettivo degli educatori ad esplicitare a sé stessi e all’intera comunità la capacità di costruire percorsi formativi, e di precisarne le modalità di realizzazione. Un progetto pedagogico valido comprende una programmazione educativa e una programmazione didattica.La programmazione educativa prevede la definizione preventiva e il controllo/verifica continuativo da parte del collettivo delle educatrici di una serie complessa di scelte di fondo che riguardano l’organizzazione pedagogica dell’intero servizio. Le più rilevanti di tali scelte riguardano la strutturazione delle sezioni, l’organizzazione degli spazi e dei tempi, la formazione dei gruppi, la dotazione di strumenti materiali, il rapporto con le famiglie e con il territorio, le modalità dell’inserimento, la gestione sociale, l’organizzazione funzionale del collettivo. Viene predisposta all’inizio dell’anno scolastico. La progettualità educativa riguarda complessivamente l’universo dell’esperienza del bambino nel nido, la progettualità didattica riguarda una frazione esigua di questo universo, e cioè soprattutto le attività strutturate. Essa presuppone una elaborazione ragionata dei momenti, degli strumenti, delle attività proposte dal personale educatore per realizzare percorsi formativi finalizzati ad incentivare le potenzialità e le competenze del soggetto bambino. Mentre nel primo caso l’obiettivo è di rendere pienamente significativa l’esperienza del bambino, nel suo complesso, nel secondo caso lo scopo è di offrire al bambino precisi stimoli al fine di accrescerne le competenze.Il micronido realizza momenti di continuità sia verticale che orizzontale con diverse iniziative:
a) colloqui con gli operatori psico - socio- medico- sanitario ed eventuali loro interventi.
b) collaborazione alle iniziative della realtà ambientale e parrocchiale.
c) contatti con le famiglie, riunioni, colloqui individuali, coinvolgimento attivo dei genitori nei vari momenti dell'attività didattica. 

La programmazione educativa definisce le routines, ovvero quanto si fa per e con il bambino giorno per giorno, puntando ad obiettivi di sicurezza ed autonomia e sviluppo delle potenzialità del bambino stesso. Una grande attenzione viene data all’inserimento in quanto fase fondamentale in cui si instaura la relazione tra l’educatore e il bambino. L’inserimento è quindi uno dei momenti più delicati e fondamentali, nel percorso del bambino al nido, è la struttura di base, ciò che determinerà la qualità dell’esperienza futura. Riguarda la necessità di garantire un’integrazione “soffice” (il più possibile serena e progressiva) del bambino nella struttura, e di effettuare questo passaggio limitando al massimo le inevitabili lacerazioni, connesse con il cambiamento del contesto di vita, con la separazione forzata dalle figure familiari, con la convivenza quotidiana, con nuove figure di adulto e di coetaneo.La nostra scelta educativa è quello di privilegiare, in questa fase, un rapporto individualizzato con l’adulto di riferimento, poiché riteniamo che ciò soddisfi le necessità primarie del bambino, che sono quelle di stabilire una relazione affettiva stabile e basata sulla fiducia che gli permette di avviare quei processi che lo porteranno alla costruzione del sé, ed a una qualità di esperienza che lascerà tracce, e segnerà lo “stare nel mondo “ del bambino.

Inserimento

Di norma l’inserimento avviene nell’arco di 3 settimane. E’ sempre consigliabile che sia lo stesso genitore ad accompagnare il bimbo in questa fase. Al genitore si chiede di fornire una presenza discreta e disponibile, di non intervenire se non per richiesta esplicitata dal bimbo, di non prendere iniziative verso gli altri bambini. Si consiglia al genitore di attendere un reale consolidamento dell’inserimento prima di iniziare il prolungato od il post-nido. Al termine degli inserimenti, viene operata una verifica del consolidamento degli stessi dal gruppo di lavoro delle educatrici, con la presenza della coordinatrice e della responsabile. 


La Giornata del bambino nel Micronido:

  • ore 8.00-9.30 Apertura ed accoglienza. La zona di accoglienza favorisce momenti di privacy e di scambio. 

  • ore 9.30 Inizia la giornata: appello, preghiera, spuntino di metà mattina, cambio per i più piccolini. 

  • ore 10.30 Proposta strutturata/laboratorio.


  • ore 11.15 Cure igieniche e preparazione per il pranzo. 


  • ore 12.15 Momenti di gioco libero e preparazione per il sonnellino.


  • ore 14.30 Cure igieniche e preparazione per la merenda.


  • ore 15.00 Uscita.

Impostazioni dei cookie
Questo sito utilizza i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.
Puoi accettarli tutti o scegliere i tipi di cookie che vuoi acconsentire.
Impostazioni sulla privacy
Scegli quali cookie desideri consentire mentre navighi su questo sito web. Nota bene, alcuni cookie non possono essere disattivati, perché essenziali per il funzionamento del sito.
Essenziali
Per prevenire lo spam questo sito utilizza Google Recaptcha nei suoi moduli di contatto.

Questo sito può anche utilizzare cookie per e-commerce e sistemi di pagamento, essenziali per il corretto funzionamento del sito web.
Google Services
Questo sito utilizza i cookie di Google per accedere a dati come le pagine che visiti e il tuo indirizzo IP. I servizi Google su questo sito Web possono includere:

- Google Maps
Data Driven
Questo sito può utilizzare i cookie per registrare il comportamento dei visitatori, monitorare le conversioni degli annunci e creare segmenti di pubblico, anche da:

- Statistiche di Google
- Monitoraggio conversioni Google Ads
-Facebook (Metapixel)